Vorrei solo riuscire a dormire

Finalmente, dopo un mese, gli antidepressivi che sto assumendo per il dolore cronico iniziano a funzionare, i dolori sono diventati più sopportabili e non ho più bisogno di oppiacei. Peccato che gli effetti collaterali siano così insopportabili che penso smetterò di prenderli: bocca sempre asciutta, lingua di carta vetrata, impensabile andare in bagno, non riesco a dormire, passo la notte a sudare freddo e ogni volta che riesco ad assopirmi faccio sogni strani e brutti. Ieri sera mi sono dimenticata di prendere il sonnifero e stamattina mi sono svegliata debole e stanca, di cattivo umore. Anche con il sonnifero comunque dormo poco, ma meglio della infinita notte appena passata. E poi da oltre un mese sono spesso di cattivo umore, non sono più depressa tutto il giorno, ma ho spesso delle crisi durante le quali a volte mi assale la rabbia e spaccherei tutto, a volte mi dà fastidio tutto, a volte piango e basta senza motivo e senza riuscire a fermarmi. E queste crisi sono iniziate prima di iniziare a prendere gli antidepressivi nuovi, quindi almeno questo non è colpa loro. Vorrei andare dallo psichiatra per farmi cambiare la terapia, ma nonostante sia a pagamento mi ha detto che non può vedermi prima di tre settimane, e non si è nemmeno sforzato di chiedermi come sto, se va tutto bene. Non riesco ad avere un buon rapporto con lui, ma ho paura a cambiarlo perché non è detto che con un altro mi troverei meglio, e questo ha una competenza medica impressionante. Però mi fa stare male.

Annunci