Condizioni per un cambiamento

Questo post è meno soggettivo degli altri, si può applicare praticamente a tutti, l’unica variabile è che potrei ricordare male cosa mi ha spiegato la psicologa, e quindi usare le parole sbagliate.
Le condizioni perché avvenga un cambiamento sono: la motivazione (nel mio caso limitare i danni collaterali di ansia, depressione e condizionamenti negativi), il fatto che questo cambiamento ci faccia stare bene (e nel mio caso per ora è così, quindi invito chi sta male a trovarsi un bravo psicologo che ne vale la pena), e il fatto che il costo sia minore del beneficio che il cambiamento comporta (nel mio caso la fatica di dovermi impegnare a migliorare è il costo, e il beneficio di stare meglio è maggiore di questa fatica).
Annunci