Mi sbagliavo

Ieri ho scritto su questo blog che mi sento sola. Nessuno dei miei amici sa dell’esistenza di questo blogo. Senza essersi messi d’accordo tra loro oggi mi hanno chiamato praticamente tutti i miei amici. Mi sbagliavo: mi sento sola, ma non sono sola. Soprattutto c’è Qualcuno che si prende cura di me e mi coccola anche quando mi dimentico di fidarmi di Lui.

Ieri ho scritto anche che avrei potuto scegliere se essere felice o triste. Mi sbagliavo. Nonostante abbia passato gran parte della giornata al telefono con amici che mi chiedevano di uscire con loro o mi dicevano quanto per loro sono meravigliosa, io sono terribilmente depressa. Non triste, depressa. Non posso scegliere. Maledetta malattia di merda.

Effetti collaterali: tachicardia e mal di testa come se mi avessero sparato. E ovviamente preferirei che mi avessero sparato, non tanto per il dolore fisico quanto per quello mentale.

Annunci